Halloween è divenuta negli ultimi anni una festività internazionale. Di origine celtica viene celebrata tra la notte del 31 ottobre e 1 novembre. Non a caso, secondo alcuni storici, il nome “Halloween” deriva dal termine scozzese “all hallowns’ eve”, letteralmente “notte di tutti gli spiriti sacri”.

La sua origine, però, viene comunemente legata alla leggenda di Jack O’ Lantern, il quale fu condannato dal diavolo a vagare per il mondo in cerca di riparo, di notte, facendosi luce soltanto grazie ad una lanterna.

Inizialmente il simbolo di Halloween fu la rapa, utilizzata da Jack O’ Lantern e successivamente da scozzesi ed irlandesi per i festeggiamenti. In seguito all’immigrazione nel Nord America, la rapa venne sostituita dalla zucca tipica del posto, divenuta oggi simbolo principale di Halloween. Nonostante la festività sia così diffusa oggi da darci la possibilità di acquistare zucche già pronte o finte, c’è chi ancora preferisce realizzarla a mano, scavandola e posizionando all’interno una candela.
In quest’ultimo caso, sarebbe un vero peccato utilizzare l’esterno e buttare via l’interno, perciò vediamo alcune semplici ricette da realizzare riciclando le zucche di Halloween.

 

ZUCCA AL FORNO

E’ un piatto veloce, sfizioso e sano. E’ molto facile da realizzare e bastano pochi ingredienti.

Ingredienti per 4 persone:

 

  • polpa della zucca utilizzata per la decorazione
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • rosmarino q.b.
  • 1 cipolla intera
  • olio extravergine d’oliva

Procedimento:

Una volta estratta la polpa della zucca eliminate i filamenti e procedete tagliandola a cubetti.

Affettate la cipolla e versatela con un filo d’olio in una pirofila.

Insaporite a piacere con sale, rosmarino e pepe.

A questo punto lasciate cuocere in forno per circa 30 minuti a 180°.

 

Variante

Utilizzando gli stessi ingredienti della ricetta precedente possiamo realizzare una vellutata di zucca.

Una volta tagliata a cubetti la zucca invece che in forno, la sbollentiamo in acqua salata. A cottura ultimata possiamo procedere a riporre il tutto in un mixer e frullare, aggiungendo sempre gli aromi che più preferiamo, ad esempio in questa variante preferisco aggiungere un pizzico di noce moscata e un pizzico di pepe nero.

La zucca è un ingrediente molto versatile e che per il suo sapore delicato può essere abbinato ad altri ingredienti senza alterarne troppo il gusto. Quindi andate di fantasia e BUON APPETITO!

 

 

Le ricette proposte sono idee semplici e veloci per non far finire la povera zucca all’interno della pattumiera.

Della zucca possiamo effettivamente utilizzare tutto, anche i semi.

Si sciacquano, si asciugano e si lasciano tostare all’area aperta, o in alternativa in forno per qualche minuto. Si possono inserire nelle insalate, mangiarli come snack-spezza-fame o tritarli e utilizzati come scrub fai-da-te per il corpo.
Con i semi andiamoci piano: al contrario della polpa, essi presentano un contenuto lipidico e calorico più alto.

 

Proprietà della zucca:

La zucca da al nostro organismo un notevole apporto nutrizionale.
Ricca di fibre, vitamine, sali minerali e acqua è ideale per chi segue una dieta ipocalorica, grazie al bassissimo contenuto glucidico e lipidico.

Previene le malattie cardiovascolari grazie alla presenza di Omega-3 riducendo colesterolo e trigliceridi ematici. Inoltre, il beta-carotene è un importante antiossidante, riducendo i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare.
L’alto contenuto di fibre è ideale per il corretto funzionamento del tratto intestinale e il riequilibrio della flora del nostro intestino.
Tra i minerali il magnesio facilita il rilassamento dei muscoli, allontanando così lo stress.
La presenza, invece, di triptofano influisce sull’umore, poiché coinvolto nella produzione di serotonina, ormone del buonumore, utile a combattere l’ansia.

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply