Cos’è l’INCI?

Il mondo del biologico si fa sempre più strada nelle nostre vite quotidiane e con esso molti altri termini, a volte del tutto incomprensibili.

Oggi scopriamo insieme cosa significa il termine ”INCI”.

Rappresenta la sigla di International Nomenclature of Cosmetic Ingredients (INCI), la nomenclatura usata a livello internazionale per identificare gli ingredienti presenti in un prodotto cosmetico.

Il suo utilizzo nelle etichette dei cosmetici fu reso obbligatorio per legge in Europa nel 1997 con successiva rivisatazione della legge nel 2006, al fine di tutelare i consumatori sugli ingredienti utilizzati in tutti i Paesi membri dell’UE. Viene utilizzato per identificare gli ingredienti anche nei Paesi extraeuropei: USA, Canada, Brasile, Russia, Sud Africa.

Come riconoscere l’INCI

E’ necessario individuarlo sul prodotto, si trova generalmente nella parte posteriore della confezione seguito dal termine ”Ingredienti” o ”Ingredients”.

Come leggere l’INCI

La lista degli ingredienti contenuti in un cosmetico è fatta di termini inglesi, di sigle o di nomi scientifici che, ovviamente, non sono di facile comprensione per tutti.

Certo non si può imparare dall’oggi al domani tutti gli ingredienti e assumere una consapevolezza tale da identificare un prodotto come ”buono” o ”cattivo”.

Possiamo iniziare a ”difenderci” da prodotti ben pubblicizzati ma che si rivelano un fiasco, a discapito di altri poco conosciuti ma di gran lunga migliori.

Si sa, i cosmetici ci vengono in aiuto ma non devono mai danneggiarci, ecco perchè l’istituzione di una legge a tal proposito è di fondamentale importanza.

Senza tanti giri di parole, ecco alcuni suggerimenti che vi potranno essere utili nella scelta di un nuovo prodotto.

  1. Gli ingredienti vengono elencati in ordine decrescente di peso: l’ingrediente presente in maggiore quantità si trova al primo posto e a seguire tutti gli altri.
  2. Gli ingredienti scritti in latino sono di origine vegetale, e perciò indicati con il nome botanico.
  3. Le sostanze chimiche sono scritte in inglese. 
  4. Gli ingredienti con una concentrazione inferiore all’1% sono presenti alla fine dell’INCI, ma in caso di più ingredienti essi possono essere inseriti in ordine casuale.
  5. I coloranti vengono indicati con la sigla CI (letteralmente colour index) seguito da un numero di identificazione.

Come distinguere gli ingredienti dell’INCI

Abbiamo visto come vengono elencati gli ingredienti di un INCI, questo non basta per imparare a capire quali evitare e quali no, soprattutto in caso di soggetti allergici.

Ci vuole tempo per acquisire questo tipo di conoscenza e per chi non è del mestiere ci sono siti e app che ci danno una mano, soprattutto per riconoscere le sostanze da evitare o sulla base anche di esperienze personali sui prodotti cercati.

Il BIODIZIONARIO è, come suggerisce la parola stessa, un dizionario di tutte le sostanze utilizzate nei cosmetici affiancate da bollini verdi, gialli e rossi. 

Per chi si sta affacciando a questo mondo esistono app che con lo stesso sistema ci danno una mano, ad esempio ”BIOTIFUL”. 

Leave a Reply